Opacity Review – Rockerilla
September 2017, Issue 445

Originally published in Italian:

Nel suo ideale giro del mondo dell’elettro-acustica ambientale, l’etichetta francese Eilean ha avuto il merito di portare all’attenzione degli appassionati del settore il sudafricano Jason Van Wyk, compositore dal retroterra elettronico, autore dello splendido “Attachment” (2016).

Oltre a ripubblicare quel lavoro, adesso Home Normal ne propone il seguito, sotto forma delle dodici miniature di “Opacity”, frutto non della mera sommatoria tra pianoforte, archi e vaporose stratificazioni ambientali, bensì di un’integrazione tra elementi secondo forme e modalità in continua trasformazione, che dischiudono nuovi orizzonti di camerismo ambientale. Puro incanto.

— Raffaello Russo